Benvenuto nel portale del Comune di Rolo
motore di ricerca
COMUNE DI ROLO
Corso Repubblica 39 CAP 42047 - P.IVA e COD.FISC.: 00440750354
Tel. U.R.P. 0522-658001    Tel. Centralino 0522-658011    FAX 0522-666953
E-mail info@comune.rolo.re.it     Posta certificata (P.E.C.) rolo@cert.provincia.re.it

Comune

Sindaco, Giunta, Consiglio, Bandi, Avvisi, Gare, Concorsi, Regolamenti. Entra nella sezione Comune

Territorio

Informazioni su territorio, viabilità, popolazione, storia, offerta culturale e altro. Entra nella sezione Territorio

Servizi

Uffici e servizi, orari di apertura al pubblico, numeri utili. Entra nella sezione Servizi

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

BANDO REGIONALE PER LA RIVITALIZZAZIONE DEI CENTRI STORICI DEI COMUNI COLPITI DAL SISMA 2012

notizia pubblicata in data : giovedì 14 febbraio 2019

BANDO REGIONALE PER LA RIVITALIZZAZIONE DEI CENTRI STORICI DEI COMUNI COLPITI DAL SISMA 2012
BANDO REGIONALE PER LA RIVITALIZZAZIONE DEI CENTRI STORICI DEI COMUNI COLPITI DAL SISMA 2012

In attesa del bando che dovrebbe essere pubblicato sul sito: www.imprese.emilia-romagna.it, sono stati diffusi ulteriori particolare che vorrei condividere, al fine di favorire la più ampia partecipazione.

Cambiano le scadenze: la prima finestra sarà dal 1 marzo al 28 giugno ‘19 Seconda finestra dal 13 settembre al 29 novembre ‘19 Terza finestra presumibilmente dal 15 gennaio 2020 al 29 maggio 2020.

La domanda andrà fatta direttamente sul portale indicato dal bando. Per la prima scadenza ci saranno 15 ml di euro, trattandosi di un bando inedito, senza esperienze a cui fare riferimento, la Regione pensa di poter accogliere 400 domande, sulla base della data di presentazione.
Si potrà partecipare in caso di diniego ad un’altra finestra, ma con un progetto diverso da quello già presentato.

Ci saranno 10 mesi di tempo per realizzare il progetto e 2 per rendicontare le spese. I beni finanziati dovranno essere disponibili ed efficienti per i 5 anni successivi al finanziamento.

Lo scopo dei bandi è far rivivere i centri storici. Quindi i progetti devono essere finalizzati ad investimenti volti a portare gente in centro, ad animare i centri. Nel caso dei professionisti, ma non solo, ad esempio, andranno evidenziati orari di apertura al pubblico, iniziative destinate a portare utenti e clienti, ecc. ecc.

Ricordo ancora che: l’importo del progetto va dai 10.000,00 ai 150.000,00 euro
saranno ammissibili le seguenti spese:
1. spese per opere edili, murarie impiantistiche
2. acquisti di forniture ed arredi
3. acquisti impianti e macchinari beni strumentali attrezzature
4. acquisti di hardware, software servizi cloud computing
5. spese per siti internet ed e-commerce
6. acquisti ed allestimenti di mezzi di trasporto elettrici strumentali all’attività
7. servizi di consulenza specializzata e progettazione (max 10% spese da 1 a 6)
8. spese promozionali correlate all’investimento (max 15% della somma da 1 a 7)
finanziano le spese dal 1gennaio 2019

Oltre a questo bando ce ne sono altri due:
1) Sostegno a start up innovative
2 milioni destinati all’avvio e al consolidamento di start up innovative per il rafforzamento dell’ecosistema locale e la diversificazione del sistema produttivo. Previsto un contributo fino al 60% della spesa ammessa, che può essere incrementato fino al 70% se si prevede un’assunzione entro la fine del progetto, oppure se la start up nasce da uno spin off universitario o, ancora, se l’impresa decida di collocarsi anche temporaneamente in una struttura a supporto dello sviluppo di rapporti di rete e di azioni di sistema. Il contributo massimo non potrà superare i 100 mila euro nei progetti di avvio e i 200 mila euro in quelli di consolidamento. Le domande potranno essere presentate a partire dal 15 aprile 2019.

2) ricerca industriale e rilancio economico
4 milioni per sostenere l’attività di ricerca industriale delle piccole e medie imprese e favorire il rilancio economico nei settori più colpiti dal sisma: biomedicale e industrie della salute, meccatronica e motoristica, agroalimentare, ceramica e costruzione Ict e prodotti multimediali, moda. Nel bando si promuove l’avanzamento tecnologico dei prodotti e la diversificazione produttiva. Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo alla spesa al 50% per le attività di ricerca industriale e al 25% per quelle di sviluppo sperimentale, incrementabili rispettivamente al 60% e 35% nel caso in cui il beneficiario assuma a tempo indeterminato, nell’unità locale dove si svolge il progetto, almeno 1 ricercatore nel caso di micro o piccola impresa o 2 ricercatori nel caso di media impresa.

La dimensione minima dei progetti ammessi a finanziamento è di 100 mila euro e non deve essere superiore a 500 mila euro, per un contributo massimo di 200 mila euro. Le domande potranno essere presentate tra il 13 maggio e il 12 giugno 2019.

Siamo a disposizione per un confronto

LUNEDI’ 25 FEBBRAIO IN MUNICIPIO ALLE ORE 14,30

Colgo l’occasione per informare che mercoledì 20 febbraio alle 2030 a Reggiolo, presso la sala polivalente si terrà un incontro pubblico per tutti gli operatori dei Comuni della provincia di Reggio Emilia, siete tutti invitati.

L’Ass. Cinzia Alberici
ultima modifica: Uff Cultura14/02/2019
Risultato
  • 3
(239 valutazioni)
Comune di
Rolo
Indirizzo: C.so Repubblica 39 42047 ROLO (RE)
telefono: 0522 - 658011 fax: 0522 - 666953
P.Iva: 00440750354
Posta elettronica certificata (PEC) rolo@cert.provincia.re.it e-mail: info@comune.rolo.re.it
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2012